La Farmacia Balneare è specializzata nel settore di medicina omeopatica. Grazie all’ampia disponibilità di prodotti omeopatici, la Farmacia è un punto di riferimento per pazienti e Medici Omeopati. La priorità dello staff dei farmacisti che vi operano è quello di assicurarsi che i pazienti utilizzino al meglio il rimedio omeopatico; a fronte di questa missione, la necessità di un vasto reparto, in grado di soddisfare ogni esigenza, seguito da personale altamente specializzato che possa offrire consulenze sulle proprietà dei rimedi e sulle loro modalità di assunzione.


Che cos'è l'omeopatia?

L’omeopatia è anche in Italia una delle forme di medicina non convenzionale più note e praticate.

Nasce nella seconda metà del XVIII sec. grazie alla scoperta da parte del medico tedesco Samuel Hahnemann che alcune sostanze, se somministrate all’uomo sano, producevano gli stessi sintomi che, nell’uomo malato, esse erano in grado di guarire.

In sintesi, somministrando in una particolare preparazione, la sostanza i cui effetti sperimentali erano simili ai sintomi del malato si aveva la guarigione.

La descrizione degli effetti fisici e psichici ottenuti somministrando le sostanze vegetali, animali e minerali sperimentate da Hahnemann andò a formare la prima materia medica omeopatica, un elenco di rimedi, che corrispondono contemporaneamente a tipi psicologici, ciascuno con una propria precisa individualità.

In sostanza, per la materia omeopatica, la malattia come entità a sè stante non esiste, bensì esiste il malato i cui sintomi corrispondono a quelli tipici descritti dai rimedi.

Guida al buon uso dell’omeopatia

Il medicinale omeopatico viene somministrato ai primi sintomi e smesso con la scomparsa dei sintomi stessi. Viene prescritto solitamente non per prevenire, ma per malattie acute e croniche.

I rimedi sono distribuiti in dosi, i cui numeri indicano le dinamizzazioni: più alto è il numero, maggiori le volte in cui il farmaco è stato dinamizzato, diventando più energico, con un’azione più profonda e durevole. In generale, qualsiasi dinamizzazione va bene, non vi è pericolo di effetti collaterali: i farmaci omeopatici non sono tossici. Le dosi vano versate, senza toccarle, sotto la lingua, la penetrazione del rimedio è perlinguale, ossia attraverso la mucosa della lingua.

Apri la chat
1
Ciao, come poso esserti utile?
Ciao, come posso aiutarti?